Notizie

»  30 novembre 2010 - Incidenti sul lavoro: operaio muore schiacciato in un cantiere a Olbia

Olbia - Un incidente mortale sul lavoro e' avvenuto stamane a Olbia. Un operaio e' morto nel cantiere nautico "Costa Smeralda" nella zona industriale della citta. Francesco Conti, 63 anni - secondo quanto si e' appreso - intorno alle 9.30 e' rimasto schiacciato sotto una barca sulla quale stava lavorando. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 ma per l'uomo non c'era piu' niente da fare. La polizia ha chiuso il cantiere in attesa dell'arrivo del magistrato. Sono in corso i primi accertamenti per stabilire la dinamica dell'incidente ed eventuali responsabilita'. L'operaio morto, padre del pugile olbiese Nicola Conti, lavorava alle operazioni di "taccaggio" di una barca in legno di quattro tonnellate. L'incidente - sempre secondo quanto si e' appreso - e' avvenuto durante la sistemazione dei supporti che reggevano l'imbarcazione. Qualcosa non ha funzionato e la barca si e' rovesciata su un fianco. L'operaio, che al momento era solo nel piazzale del cantiere, non e' riuscito a mettersi in salvo ed e' rimasto schiacciato. I colleghi, che lavoravano dentro un capannone, non hanno assistito all'incidente e sono intervenuti quando ormai non c'era piu' niente da fare. Francesco Conti, infatti, e' morto sul colpo. Nel cantiere, oltre agli operatori del 118, alla polizia e agli uomini dello Spresal della Asl di Olbia, e' giunto il sostituto procuratore di Tempio Riccardo Rossi. (AGI)